Per secoli il fagiolo cannellino di Atina ha rappresentato l’alimento principale degli abitanti del territorio ed oggi viene ancora coltivato secondo le antiche tradizioni.

Il terreno, prima della semina non è fertilizzato, nemmeno con concime organico, il raccolto è fatto manualmente e le piantine unite in mazzetti vengono essiccate con ventilazione naturale.

 

Categorie: