Castiglione in Teverina è sempre di più la capitale del vino del Lazio e lo dimostra con una serie di appuntamenti legati al ciclo del vino come la Festa della Vendemmia a settembre prima che si inizi il lavoro nei campi.
Queste erano le giornate in cui i coltivatori dovevano decidere il giorno del raccolto e assaggiando l’uva si rendevano conto di come sarebbe stata l’annata e di quanto vino avrebbero prodotto. E la vendemmia era anche un momento sociale in cui una comunità si ritrovava a lavorare insieme sui campi e a condividere il pane ogni giorno.
Per il Muvis, il museo del vino di Castiglione in Teverina, questa Festa è l’occasione di due giorni di incontri, di presentazione delle annate passate e del territorio insieme con sommelier e con chef che preparano degustazioni dei prodotti del territorio.
Ma anche due giorni di visita alle aziende in cui si vendemmia con dimostrazioni delle antiche tecniche come quella della pigiatura con i piedi. Le dimostrazioni sono accompagnate da canti e musica tradizionale.
Categorie: