Il Carnevale di Civita Castellana è un evento molto sentito dalla popolazione e ogni anno vede la partecipazione di migliaia di persone. La tradizione vuole che tutto inizi dal giorno di Sant’Antonio quando un fantoccio viene posto in Piazza Matteotti.

Questo fantoccio, chiamato “Il Puccio”, in ogni edizione è rappresentato da un personaggio diverso e rimane al centro della piazza seduto su un trono per tutto il periodo delle feste di Carnevale, per poi essere bruciato infine la sera del martedì grasso.

I gruppi che partecipano alle sfilate di Carnevale e riempiono le strade di Civita sono fra i più divertenti del Lazio: carri dai temi fantasiosi, spiritosi e colorati attraversano la città lungo un percorso di 2 km, con 3000 figuranti che con la loro energia coinvolgono tutti gli spettatori. Il percorso parte da Piazza della Liberazione e, passando per il Ponte Clementino, arriva nel centro storico, dove ad attendere il corteo c’è il Puccio in Piazza Matteotti.

Il martedì grasso dopo l’ultima sfilata, ha inizio una grande festa con balli e musica durante la quale viene eletto il carro più bello e infine viene bruciato il Puccio per salutare il Carnevale.

Il Carnevale dei bambini a Civita Castellana, invece, è una festa in maschera con musica, animazione e giochi e di solito si svolge il giovedì grasso.

Categorie: