Il fiume nasce proprio in prossimità del Santuario della Madonna di Canneto e probabilmente deve il suo nome alla antica dea pagana Mefite dell’antico popolo pre-romano dei Sanniti.

Mefite era la dea dell’acqua nera e dell’acqua pulita, la parola ‘mefitica’, che indica un particolare forte odore, è connessa al suo culto che si faceva vicino ad acque solforose.

Anche questo è un indizio della esistenza sul posto di un antico tempio pagano.

Al centro della valle si trova l’ampia sorgente del Melfa con il suo laghetto. Nelle freddissime acque, brillano pagliuzze di mica e rame che i pellegrini chiamano le “stellucce della Madonna”.

Categorie: