Prati di Campoli, sui Monti Ernici, è un’area naturalistica attrezzata per il ristoro su un pianoro la 1143 metri di quota lungo la strada che porta a Collepardo.
Un’area che si raggiunge anche in macchina e dalla quale partono diversi sentieri naturalistici che portano sui vicini monti e nelle valli circostanti.
Un primo percorso attraversa i Pozzi di Campoli, entra in un bosco di faggi, passa per Sella di Forca Palomba a 1.550 metri di quota per terminare sulla cima di Monte Fragara a 2.005 metri. Continuando ancora di può arrivare alla vetta secondaria di Monte del Passeggio a 2.023 metri di quota che è la più alta montagna dei Monti Ernici a quota 2.064 metri.
Un secondo percorso attraversa il bosco di faggi del Vallone dell’Acquaro, che poi mette in comunicazione con la Valle dell’Amaseno, e arriva alla cima di Pizzo Deta, la seconda più alta vetta dei Monti Ernici a confine fra Lazio e Abruzzo, a quota2.041 metri. Ed infatti qui si trova un antico cippo di confine fra Stato Pontificio e Regno Borbonico.
Un terzo percorso passa ancora attraverso il bosco di faggi del Vallone dell’Acquaro e Vado della Rocca e arriva alla cima di Serra Comune (1870 m.) per poi riscendere verso Prati di Campoli ed è la più lunga traversata di una faggeta nell’Appennino Laziale.

Categorie: