Casape è un piccolo borgo medievale arroccato su un blocco di tufo vicino i Monti Prenestini, a est di Roma, immerso nel verde e circondato da boschi.

La sua storia inizia con la villa romana di Gneo Domizio Corbulone, un generale romano del I secolo parente dell’imperatore Caligola e odiato da Nerone. Dalla villa romana si forma un piccolo centro agricolo che venne chiamato ‘Casa Corbuli’ dal nome del generale.

Casa Corbuli è passata poi sotto il controllo di due conventi, prima di S. Andrea al Celio e nel secolo XIII dal convento di S. Gregorio al Celio “Clivio Scauri” a cui è appartenuta sino al 1527.  Ha visto succedersi diverse famiglie e probabilmente il suo nome fu cambiato in Casape quando è stata di proprietà dei Barberini in riferimento alle api nello stemma araldico.

Dal 1827, al termine dei diritti feudali, si è formato un paese autonomo con un Podestà.

Categorie:

Top