Contigliano, è immerso nella natura e circondato da boschi di castagno e cerro ed è ricco di acque sorgive.

L’area è stata popolata fin dalla preistoria ma ha avuto il suo sviluppo nel periodo romano. Qui doveva esserci l’insediamento romano di Cotilia. Il borgo di Contigliano, menzionato per la prima volta nel registro dell’Abbazia di Farfa del 850 con il nome di ‘Fundus Quintilianus’, si originò probabilmente dall’ampliamento di una proprietà agricola romana.

Intorno al X secolo nascono le prime fortificazioni per resistere agli attacchi dei saraceni e Contigliano assume un ruolo strategico per la sua posizione. Era inserita nei possedimenti della Chiesa ma amministrata dalla vicina Rieti. Un tragico evento raccontato nei libri di storia è l’assedio e il saccheggio di nel 1501 da parte di Vitellozzo Vitelli, condottiero al servizio del papa Alessandro VI.

Categorie: