Fiuggi si trova in un dolce pendio alle falde dei monti Ernici che ci ricordano il nome dell’antico popolo pre-romano. Dalle sue alture si domina tutta la Valle Anticolana con il Lago di Canterno.

Dopo la conquista del territorio, con la Pax Romana nascono le prime ville che avevano un compito anche di organizzazione sociale e agricola dell’area. Del periodo romano non si hanno molte notizie certe ma qualche resto di costruzione. Si ipotizza che un insediamento chiamato Felcia fosse sulla via Prenestina e che, con il nome di “Fons Arilla”, fossero già note le proprietà delle sue acque.

La città storica si è però formata nel medioevo su una altura durante il periodo delle invasioni barbariche e saracene quando la popolazione abbandona le ville romane di pianura e si rifugia in castelli, o fortezze, sulla sommità dei rilievi.

Quello di Fiuggi era in parte sotto il controllo dell’Abbazia di Subiaco e in parte del Clero di Anagni e aveva il nome di Anticoli. Il piccolo borgo passò poi sotto il controllo diretto dello Stato Pontificio.

Il suo maggiore splendore si ebbe forse con papa Bonifacio VIII, originario di Anagni, che soffriva di calcoli e stabilì una delle sue sedi proprio in questa zona. Il papa è ricordato in molti affreschi e nel nome della principale Fonte. Dopo un periodo di autonomia, fu data in feudo a diverse famiglie come gli Sforza, i Borgia, i Margani e i Colonna.

La famiglia Colonna è quella che ha governato più a lungo il paese sin dal 1517, quando lo aveva acquistato dalla famiglia Margani. Il controllo vero inizia nel 1569 quando papa Pio V conferisce il titolo di Principe a Marcantonio Colonna II poco prima di nominarlo ammiraglio della flotta pontificia. Marcantonio Colonna è l’artefice della sconfitta dei Turchi a Lepanto che ha contribuito a fermare l’avanzata islamica in occidente.

Fiuggi ‘bassa’ si è creata in poco tempo a partire dal 1905 quando lo sfruttamento delle acque venne dato in concessione alla Società Anonima Fiuggi.

Il cambio del nome del paese da Anticoli di Campagna a Fiuggi è avvenuto nel 1911 quasi naturalmente con lo sfruttamento industriale delle Acque di Fiuggi e con i ‘primi piani di marketing strategico’ di promozione delle Acque e delle Terme. Prima di allora Fiuggi era solo una contrada di Anticoli dove si trovava una fonte immersa in boschi di castagni.

Dal 1910 con l’apertura del Grand Hotel di Fiuggi Città, poi quella del Palazzo della Fonte, con la sistemazione delle terme e infine con l’arrivo del treno elettrico diretto da Roma Fiuggi è una vera città turistica e di villeggiatura.

Seguono anni ruggenti fino alla seconda guerra mondiale, durante la quale molte zone della Ciociaria, tra cui Montecassino, furono duramente bombardate. Alcuni alberghi di Fiuggi furono utilizzati come comandi o ospedali militari

Oggi ci sono due stabilimenti termali, la Fonte Bonifacio VIII e la Fonte Anticolana, e Fiuggi è il più grande centro alberghiero del Lazio dopo Roma.

Categorie: