Villa Latina deve il suo nome alla presenza di importanti resti archeologici romani: resti di una villa, di terme e un acquedotto.

Dopo le invasioni barbariche gli abitanti dell’area si rifugiarono in due castelli, Agnone e Malacucchiara, che alla fine del secolo XII dipendevano dall’Abbazia di Montecassino. Passarono poi ai signori di Aquino, ai Cantelmo e ai signori del feudo di Sora e Alvito. Nel 1439 Riccio di Montechiaro distrusse la Rocca Malacucchiara.

Durante la seconda guerra mondiale si svolsero cruenti battaglie e il paese venne bombardato costringendo la popolazione a sfollare.

L’emigrazione da Villa Latina è stata molto consistente sin dalla fine dell’Ottocento.

 

Categorie: