L’assessore regionale Lorenza Bonaccorsi ha illustrato le linee del Piano Strategico del Turismo del Lazio per il triennio 2019-2021 nella grande Sala Tevere nella sede centrale della Regione.

Un piano che viene fuori da una serie di incontri e tavole rotonde nelle varie province, un piano che indica una strategia di comunicazione su diverse aree della regione. Tutto partendo da una mappa che mostra la distribuzione dei posti letto e dell’accoglienza nel Lazio e che, a fronte di un eccesso di offerta di Roma e di alcuni paesi del litorale, mostra una mancanza di offerta turistica.

Siamo stati chiamati a dare il nostro contributo in questa giornata e abbiamo deciso di sottolineare il ruolo della formazione nella trasformazione socio-economica delle comunità. Se si vuole portare turismo in aree che hanno sicuramente una grande varietà di offerta di attrazioni e di esperienza, si deve lavorare sulla cultura imprenditoriale dei giovani. Sulla loro formazione in termini di competenze che servono al territorio ma anche sul rispetto che si deve avere per tutte le nuove professioni legate ai servizi al turismo. Competenze che devono essere anche linguistiche per colmare il vuoto dato dalla pressoché totale assenza di conoscenza della lingua inglese che crea una vera barriera nelle relazioni con i turisti.

Non possiamo sempre essere tutti allenatori del pallone: alla fine i risultati si vedono!

Categorie: Blog

DiscoverPlaces

Traveller’s Guide to Italy