Chiesa di Sant’Eutizio

La Chiesa medioevale ha una struttura gotica che risale al IX secolo e forse è stata costruita su un antico tempio dedicato al Dio Giano.

L’edificio ha tre navate e la parete dietro l’altare maggiore è stata affrescata nel 1524 da Francesco D’Antonio Zacchi detto il ‘Balletta’. Anche il crocifisso e gli apostoli nell’abside sono del Balletta, ma hanno subito un rifacimento nel 1700.

Un affresco rappresenta il Miracolo del Grano con un contadino che spinge l’aratro e due buoi.

La leggenda narra che il santo, passeggiando per la selva di Carbognano, incontrò un contadino che batteva i suoi buoi resi feroci dalla fame.

Sant’Eutizio rivolse una preghiera a Dio e dalla terra spuntò il grano con il quale le bestie poterono saziarsi. Per questo motivo è stato elettro Protettore del luogo e le spighe di grano sono state il simbolo del paese.

Al tempo di Napoleone la chiesa fu venduta a privati e cadde in rovina. Oggi è stata restaurata ed è tornata al suo splendore originale.

Guides:
Guida di Carbognano

Guida di Carbognano

Il borgo si trova alle pendici dei Monti Cimini vicino al Lago di Vico e la storia del suo nome […]