Questo comune medioevale si trova nelle colline della Sabina a confine con l’Umbria e il suo nome deriva proprio dal latino ‘Confinium’, linea di confine.

Il borgo si forma attorno al castello fra il X e l’XI secolo durante il periodo in cui le popolazioni cercavano rifugio e protezione dalle invasioni barbariche. Viene menzionata per la prima volta in un documento del 1027 e venne donata all’Abbazia di Farfa da Susanna, moglie di Ottone, conte della Sabina.

Passata sotto il diretto governo della Chiesa, nel 1411 venne concessa per un certo periodo in feudo agli Orsini per poi tornare sotto il diretto controllo della Santa Sede.

 

Categorie: