Guida di Pico

Il castello è stato eretto intorno alla metà dell’XI secolo per controllare la via Marittima che collegava Gaeta con Avezzano (il mare con l’Abruzzo) e la Casilina con l’Appia. Il castello è passato più volte di mano dai signori di Fondi ai monaci di Montecassino.

Nel Trecento il castello raggiunse una propria organizzazione comunale e annoverava una decina di chiese.

Nel XV secolo arrivò la famiglia Della Rovere e, con la dominazione spagnola, fu amministrata dai governatori del regno di Napoli, per passare poi ai Farnese nel 1542. Dal 1734 dipese direttamente dal regno di Napoli fino all’unità d’Italia.

Fu coinvolto nel brigantaggio dopo l’unificazione. Durante la seconda guerra mondiale, sulle montagne del paese si rifugiò un gran numero di sfollati dalle aree di Cassino e la popolazione fu deportata. Dopo la guerra, molti emigrarono soprattutto verso la Svizzera.

 


Upcoming events

There are no upcoming events as of now

Special experiences