Il paese è situato tra il Monte Cimino e il fiume Tevere e risale al periodo etrusco che con i Romani si consolida e diventa ‘Castrum Amerinum’ lungo la via Amerina. Per molti anni si perdono le tracce e l’area entra a far parte dei possedimenti della Chiesa nel 727 DC grazie ad una donazione dal re dei Longobardi Liutprando.

Nel XIII secolo viene governato dagli Orsini  molte famiglie di feudatari come gli Orsini ai quali si deve la costruzione dell’imponente castello.

Dopo un tentativo di pochi anni di ribellione allo Stato Pontificio nel 1375, è tornata nei domini della chiesa ed è stata concessa in feudo a numerose famiglie: Tomacelli, Colonna e Della Rovere, che lo ebbero da Giulio II come dono per le nozze di Nicola Della Rovere con Laura Orsini.

Gli ultimi proprietari furono i Barberini -Sciarra che la tennero per tutto l’Ottocento.

 

Categorie: