Saracinesco è un piccolo comune montano a quota 908 metri slm sulla catena dei Monti Ruffi, sotto la quale si uniscono i fiumi Licenza e Aniene, a est di Roma ed è circondato da uno splendido paesaggio naturale incontaminato.

Il nome deriva dalle numerose scorrerie dei Saraceni che nell’876 devastarono gran parte di quel territorio. Probabilmente un gruppo di invasori, forse stanco di guerre, si rifugiò sull’altura e diede vita al paese dal quale si gode una vista fino al mare.
Intorno al 1200 venne costruito un castello di cui rimangono pochi resti che nel Medio Evo fu degli Orsini. Nel Borgo si respira un’aria fine “d’altri tempi”, forse anche per la presenza di strani orologi.

Categorie: