Finiture 100% naturali per le porte Tondin

Abbiamo visitato il laboratorio di Luca Tondin, vicino Venezia, per capire quali sono le migliori tecniche per le finiture del legno delle porte. Il benessere psicofisico delle persone è dato da svariati fattori che devono essere combinati tra di loro. Quindi, se non rifiniamo correttamente anche un materiale naturale come il legno, questo può causare fastidio alle persone.

 Luca è il presidente di un’azienda a conduzione familiare, produttrice di porte e finestre e, in questi ultimi anni, è diventato il punto di riferimento per l’ecologia e per il trattamento del legno. Lo abbiamo intervistato per capire il suo punto di vista.

Luca Tondin, cosa sono le finiture naturali?

Le finiture naturali sono prodotti per il trattamento delle superfici composti al 100% da elementi completamente naturali e realizzati con le materie prime più pulite e sostenibili al mondo: le piante e i minerali. Questi sono alla base della realizzazione delle tinture e cere utilizzate per le finiture dei vostri mobili, pavimenti e in questo caso anche delle vostre porte interne e serramenti.

Perché usare finiture al 100% naturali?

Perché sono sicure per chi le produce, per chi le utilizza e per chi abita in casa. Le finiture naturali, infatti, sono completamente prive di solventi e hanAbbiamo visitato il laboratorio delle porte Tondin, vicino Venezia, per capire quali sono le migliori tecniche per le finiture del legno delle porte. Il benessere psicofisico delle persone è dato da svariati fattori che devono essere combinati tra di loro. Quindi, se non rifiniamo correttamente anche un materiale naturale come il legno, questo può causare fastidio alle persone.
Luca è il presidente di un’azienda a conduzione familiare, produttrice di finestre e porte Tondin e, in questi ultimi anni, è diventato il punto di riferimento per l’ecologia e per il trattamento del legno. Lo abbiamo intervistato per capire il suo punto di vista.

E sulle porte interne e i serramenti?

Le finiture naturali costituiscono un’eccellente protezione per i vostri preziosi interni, siano pavimenti, mobili o serramenti, oltre che un’indiscussa scelta per la qualità della vostra vita. In una abitazione, il legno trattato con queste finiture non rilascia alcun tipo di esalazione artificiale contribuendo a ridurre l’inquinamento domestico; anzi, contribuisce positivamente al bilanciamento della naturale umidità della casa, garantendone una regolare traspirazione, essenziale per il benessere di chi la abita.
Le finiture naturali, inoltre, aumentano la resistenza delle superfici in legno, mantengono un’eccellente stabilità di colore nel tempo e sono di facile manutenzione. Alcune finiture inoltre contengono oli speciali al loro interno, come per esempio l’olio di arancio, facendo sì che le superfici trattate rilascino un gradevole profumo di agrumi.
Le finiture 100% naturali sono disponibili in una vasta gamma di colori e sfumature, con un’ampia scelta di finiture, dalle più neutre alle più eclettiche. Non sono pericolose per i bambini, e sono anche testate come resistenti alla saliva e al sudore, inoltre permettono facilmente la manutenzione periodica grazie ad una ritonificazione che può essere effettuata in modo semplice e veloce.

Come selezionare finiture per porte al 100% naturali?

I componenti usati per realizzare le finiture naturali sono davvero innumerevoli. Ci sono di vegetali e minerali proveniente da ogni parte del mondo ma tutti attentamente selezionati in base alla loro origine e sostenibilità. La maggior parte provengono da agricoltura biologica. Tipici esempi di tali ingredienti sono oli essenziali e resine arboree, argille, cere e coloranti organici naturali, che vengono poi trasformati in un’abbondante varietà di materie prime attraverso uno sviluppo scientifico alta qualità. Questi diversi elementi primari vengono poi utilizzati per realizzare i coloranti e cere per le finiture della casa.

Abbiamo parlato di loro anche sulle discoveries. Clicca qui per leggerlo.