L’arte è una sfida continua nell’esprimere sentimenti in modi diversi, e si evolve come i mezzi di comunicazione e le tecnologie.

Prima della fotografia, i dipinti erano estremamente realistici e per molto tempo sono stati il modo per mostrare alla gente cosa stava succedendo in altri paesi. Con l’avvento della fotografia, la necessità di rappresentare la realtà svanisce e l’artista inizia a concentrarsi sulle emozioni, i colori e i sentimenti. Impressionismo, espressionismo sono solo ‘figli’ di un’evoluzione tecnologica.

Alcune forme d’arte sono diverse e l’evoluzione della tecnologia è meno importante perché queste sono già ad un diverso livello di comunicazione.

Musei come Palazzo Pitti a Firenze sono pieni di dipinti del 1200 o 1300 e le persone sono attratte da loro e vengono catturate dalla loro bellezza. Questi quadri hanno molti elementi in comune con le icone e possono aiutarci ad entrare in rapporto con questa arte che è ancora così importante per milioni di persone.

Cosa è l’iconografia? L’iconografia è l’arte di riprodurre con devozione le magnifiche icone, originariamente create a Bisanzio, e che circa 10 secoli fa è diventata un’importante forma d’arte in Russia. A prima vista, le icone sono già un’arte astratta. Esse descrivono angeli e Dio e gli altri soggetti religiosi che poche persone possono capire profondamente. Tuttavia, le icone dipinte comunicano molte diverse emozioni a coloro che sono religiosi o a coloro che conoscono i simboli che esse rappresentano.

Ma per capire veramente queste raffinate icone è necessario visitare le sorelle Tondello nel loro ambiente. Il valore di una icona è molto più alto quando gli autentici significati della struttura, forme, cura del dettaglio e colori sono integrati tra di loro. Le sorelle Tondello hanno ampliato le loro creazioni dai tradizionali disegni della chiesa ortodossa a quelli della Chiesa cattolica, comprendendo santi non comunemente venerati nella chiesa ortodossa. Mentre i vostri occhi vagano nel loro studio e galleria, uno o più particolari disegni vi colpiranno in particolar modo.

Siamo stati fortunati perché la maestra Anna Maria Tondello ci ha svelato il significato profondo dell’iconografia e le ore che abbiamo trascorso con lei nel suo studio, osservando le icone, ci hanno permesso di godere direttamente della sua pace, della sua passione e armonia. Le sorelle Tondello sono unite da uno stretto legame anche professionale. Mariangela crea la base lavorando il legno, creando la superficie e i rivestimenti in oro che insieme alla brillante agata vengono utilizzati per dare splendore al tutto. In seguito, Anna Maria dipinge le figure e la scena trasmettendo una profonda pace interiore.

Ogni opera per essere completata ha bisogno di diversi mesi, ogni procedura necessita di un proprio tempo specifico da rispettare al fine di garantire la più alta qualità. Il laboratorio è pieno di opere in ogni fase della creazione, dai piani preparatori in legno alle opere pronte per lo smalto finale.

Per chi desidera una riproduzione unica per un evento speciale, tenga conto di programmare la sua visita ad Anna Maria Tondello diversi mesi prima dell’evento.


Gavin Tulloch

Scienziato e poeta. Ama la chimica, il vino, le donne e l’opera, ma non sappiamo in quale ordine