Vancouver è costruita in un’area che comprende centinaia di piccole isole. Una di loro riserva una sorpresa speciale per i visitatori. Stiamo parlando di Granville Island, proprio vicino al quartiere finanziario. L’isola è così vicina alla città che qualcuno può prendere un taxi d’acqua o attraversare i ponti.

 

Al primo sguardo il paesaggio dell‘isola appare subito diverso dai quello dei grattacieli di vetro verde che caratterizzano Vancouver. Gli edifici sono piccoli e multi-colorati in un vecchio stile del 1800. Ed è diversa dalle altre zone turistiche di altre città. Il calcestruzzo è prodotto in una zona e portato da betoniere colorate che promuovono pubblicità di frutta e che rotolano oltrepassando il più antico ristorante Fish&Chips, lo Yacht Club e centinaia di vetrine non riempite con vestiti alla moda.

Abbiamo parcheggiato la macchina e immediatamente siamo stati attratti da una finestra con ceramiche. Con maggiore attenzione, abbiamo potuto vedere un artista che stava tornendo un vaso. La vetrina successiva era di un creatore di gioielli, poi in un altro ceramista, poi un falegname, poi modellisti, poi un altro falegname, …

Granville Island è un paradiso per le piccole imprese e ognuna di loro ha vetrine da cui tutti possono vedere cosa sta succedendo all’interno dell’officina. Questo ci ha ricordato di una simile passeggiata nel quartiere a luci rosse di Amsterdam, ma senza il porno e, curiosamente, più attraente.

La nostra attenzione è stata catturata da un laboratorio di vetro soffiato, dove un artigiano stava creando un meraviglioso vaso arancione. Non abbiamo potuto resistere dal fermarci a guardare l’esperto movimento delle mani e gli antichi strumenti mentre creavano questo vaso. La fusione a mano del rosso vetro rovente era compiuta mentre il soffiatore di vetro chiacchierava con il suo assistente.

Era impossibile fermarsi a guardare a tutte queste persone e alla fine della giornata un pensiero si è materializzato: abbiamo visitato una mostra di artisti o degli artisti in mostra? Non ho una risposta. Probabilmente entrambe le cose. E certamente l’esempio di Granville Island a Vancouver potrebbe essere ripetuto in molte altre parti del mondo con grande successo.


Gavin Tulloch

Scienziato e poeta. Ama la chimica, il vino, le donne e l’opera, ma non sappiamo in quale ordine