Una originale osteria a Paliano, nel Vicolo del Castello

Da una storia di amici nasce una osteria a Paliano che diventa subito un punto di ritrovo per la magia del luogo, il calore dei conduttori e la qualità del cibo che offrono: l’ “Osteria un quarto all’uva”.

Il luogo? Una vecchia cantina scavata nella roccia arenaria dove le pietre hanno un colore rosa inusuale, una venatura che sembra dipinta ma che è naturale. La cucina è direttamente nella sala, proprio come dovevano essere le antiche osterie medioevali. 25 posti in inverno e 80 in estate quando occupano tutta la piazzetta del centro storico illuminata dalla luce fioca di un lampione e dalla luna.

“La nostra filosofia è quella di selezionare per i nostri amici prodotti locali e di alta qualità. Il nostro vero obiettivo è quello di sorprendere i clienti con i sapori del territorio in cui vivono e li invitiamo a continuare a scegliere prodotti locali”.

Quando scegli qualcosa ti raccontano tutto del produttore e della sua filosofia. Incontriamo Tommaso Cenciarelli che ci racconta come i salumi vengono della norcineria paesana di Agnesina, conosciuta a Paliano o dall’antica norcineria Sebastiani di Olevano, entrambi con tradizioni familiari alle spalle. Ascoltiamo il dettaglio di come si produce una porchetta e di come si seleziona un buon prosciutto.

Formaggi locali e miele prodotto a Paliano. Pane cotto nel forno a legna, di uno dei quattro amici, nelle campagne di Paliano a San Procolo, dove il forno “Antiche Bontà” usa ancora il lievito madre di generazioni. Tutto ha una storia. Il vino è ovviamente Cesanese del Piglio per il rosso e Passerina per il bianco.

“Abbiamo selezionato la cantina di Terenzi sia per la sua qualità che per la storia di questa famiglia. Paliano si trova lungo la ‘Strada del Cesanese’ e la scelta era ‘obbligata’. Ma ora aggiungeremo un altro vino, un Cesanese di Affile che ha un sapore molto diverso da quello di Paliano. Stiamo selezionando la ‘storia’!”

L’ingrediente segreto di questa osteria, quindi, arriva direttamente dal cuore: la voglia di creare un punto di incontro che sia il nodo di una rete. La consapevolezza che dobbiamo tutti supportarci a vicenda, se cresce il territorio facendo rete allora cresciamo tutti.

I 4 amici si sono allargati e hanno creato connessioni con i produttori locali e con altri locali di Paliano, hanno voglia di coinvolgere il territorio. Ad esempio, si sono direttamente collegati con un locale di degustazione per il caffè. Se vuoi un caffè dopo il pasto, ti danno un gettone per andarlo a prendere in un locale lungo la via principale del centro storico.

“Se ceni da noi avrai il caffè offerto al Decanter Wine bar. Se invece prendi l’aperitivo al Decanter e verrai a cena da noi ti offriamo un quarto di vino!”

Semplice ed efficace. L’amicizia e l’amore sono le chiavi per crescere e per passare del ‘tempo buono’ nella vita. Paliano è un piccolo paese dove le emozioni ancora si palpano fra i vicoli e le piazzette del centro storico e fa piacere sentirsi coinvolti nella vita del centro, anche solo per un pasto tra ‘amici.

Guida di Paliano

Paliano è un piccolo paradiso sotto i monti Prenestini ed Ernici. È nato attorno ad una fortezza militare che per […]