Il Palio delle Contrade di Artena: un’esplosione di festa

Il “Palio delle Contrade di Artena” è amore per il territorio, per la storia, per le vicende, per i personaggi che hanno animato la vita di questa stupenda città che ancora è scandita dal passo del mulo: fermo e deciso.

Artena è uno splendido borgo arroccato su un ripido pendio vicino Roma che ospita ogni anno una delle feste più sentite e partecipate: il Palio delle Contrade. Una serie di giochi che riportano alla luce la tradizione agricola del paese e che sono un pretesto per divertirsi e far divertire i visitatori mentre si rivive la tradizione del paese.

Un’idea che dal 1990 riunisce il comune intero, attirando l’attenzione di turisti e curiosi. Tutto comincia con la bella e sfavillante sfilata storica con i rappresentanti nobili e popolani: oltre mille persone e animali tra muli, asini, cavalli e mucche. Si parte da Piazza della Vittoria e si arriva fino al parco di Villa Borghese.

Un corteo storico in cui tutto è accompagnato da cavalieri e sbandieratori che formano una cornice di costumi e colori per la manifestazione. Il corteo, aperto ormai abitualmente da una “vetta” di buoi, è il momento più affascinante poiché richiama una condizione di vita che oggi non c’è più.

Le origini di questa competizione risalgono al ‘700 e sono radicate nella storia contadina di Artena: i giochi nascono proprio dagli usi e costumi dell’epoca e richiamano la magia del tempo passato.

Le dieci contrade si contendono la vittoria disputando circa 20 giochi popolari: dalla corsa con la carrettella alla canzone in dialetto, dal sardamonte al taglio del tronco.

Competizioni che riportano a momenti di vita vissuta e rappresentano un tuffo nella quotidianità dell’antica Artena.

L’atmosfera goliardica non preclude però il clima di sfida tra le diverse contrade che a tratti diventa rovente. I giochi sono il sale del palio: creano la polemica ma alla fine fanno abbracciare tutti, tra un bicchiere di vino ed un piatto della tradizione.

Per nove giorni ad agosto è garantito lo spettacolo e la gastronomia. La valorizzazione del territorio passa soprattutto da queste cose.

Trasmettere nel tempo notizie e testimonianze è ciò che oggi serve a rendere vivi ed attuali antichi “rituali”, legati ad un tempo passato mai dimenticato. Quale migliore custode di questo tesoro se non il paese ed i suoi abitanti?

Guida di Artena

Artena, a sud di Roma, è un incantevole paese situato nel versante nord orientale dei Monti Lepini, nell’alta Valle del […]