Perché in alcuni ambienti proviamo piacere e in altri stati di disagio? Molto spesso la risposta è nel colore di questi spazi. Il colore interagisce con noi in modo totale, sia nella parte sinistra che in quella destra del cervello.

In particolare, si può definire come composto da una parte energetica visibile – più “grossolana” – e da significati simbolici percepibili solo con la parte destra del nostro cervello. Per questo motivo il colore è in grado di connettersi con la parte più intima di noi donandoci emozioni, attraverso “campi di energia” diversi, a seconda delle sfumature cromatiche e della loro disposizione nell’ambiente.

Colori diversi per anime diverse.

Poiché ognuno di noi è unico, e reagisce in modo diverso con i colori, la sensazione di benessere è personale e si possono studiare modi di aumentare la percezione positiva degli ambienti.

Fiorella Rizzo, un caounselor siciliano, ha capito l’essenza dei colori e ha approfondito la tecnica del Colore Dinamico e delle Mappe Cromo-emozionali per il riequilibrio delle persone e il potenziamento della loro autostima. Questa teoria si è poi concretizzata in un sistema chiamato Evolucrom.

 

La storia di Evolucrom – Evoluzione del colore – coincide in parte con la storia di Fiorella Rizzo. Come è nato questo metodo?

Quando i miei clienti venivano in studio per risolvere i loro disagi di natura affettivo-relazionale notavo che spesso le parole non bastavano. Allora ho cercato un mezzo più diretto, in grado di comunicare con la loro anima, ed ho trovato che il colore corrispondeva appieno  a queste mie  esigenze.

Perché usi la parola “dinamica del colore”?

Ho notato che durante le sedute, i clienti reagivano non soltanto al colore con cui stavano lavorando, ma anche al modo in cui questo veniva disposto sulla superfice. Ho capito quindi che affinché un colore possa esprimere in pienezza l’energia di cui si fa portatore, è essenziale il movimento che assume nello spazio. Per questo ho iniziato a identificare i movimenti simbolici dei vari colori, per poter valorizzare le loro potenzialità applicativa.

Come definiresti Evolucrom?

E’ una personalizzata sovrapposizione e compenetrazione di colore in trasparenza applicata su parete che stimola nella persona sensazioni di profondo benessere. Non ci sono immagini, e la sua efficacia si basa sulla particolare disposizione delle sfumature cromatiche nella parete da decorare.

I colori, quindi, vengono disposti in modo da rispettare il loro “carattere” oggettivo, l’intima natura di ciascun colore, senza essere condizionati da personali esigenze artistiche o raffigurative, e in modo da creare un effetto di profondità, tridimensionalità. Ad ogni persona corrisponde una sfumatura leggermente diversa e gli ambienti interni devono essere progettati anche per rispettare il benessere dell’anima di chi li vive.

“La vibrazione del colore è una delle esperienze più belle che si possano sperimentare: colorare è un’opera senza fine; rimanda ad un continuo ritmo interiore di musicalità, solarità e percezione innata, che non solo centra e rilassa, ma proietta nel mondo della creatività e dell’intuito, in un “gioco” infinito.”


Claudia Bettiol

IT
Ingegnere, futurista e fondatrice di Discoverplaces. Blogger specializzato nella sostenibilità e nella promozione culturale dei piccoli territori e delle piccole imprese. Ama i cavalli

ENG

Engineeer, futurist, joint founder of Energitismo and founder of Discoverplaces. Blogger specialising in sustainability and in cultural promotion of small places and small enterprises. She loves horses