Salvatore Formisano, con le sorelle Anna e Gemma, guida con amore e passione la storica impresa di famiglia Coral Orafa Mediterranea, con sede a Torre del Greco, la culla del corallo di Torre del Greco.

Nelle sue parole ci ha trasmesso il suo amore per la tradizione italiana e ci ha raccontato come quello torrese sia proprio l’espressione della passione e della ricchezza d’animo delle persone locali.

Salvatore, il corallo di Torre del Greco è legato ad una terra affascinante e ricca di tradizione, esattamente come la storia della vostra famiglia e della vostra azienda.

La Coral Orafa nasce dai miei nonni paterni. Mio nonno era un marittimo e tutta la storia del popolo torrese nasce proprio dall’acqua salata. Mia nonna era una casalinga e agli inizi del ‘900 aveva iniziato ad infilare collane di corallo in casa aiutata dalle ragazze locali.

Al tempo, la lavorazione del corallo e l’infilatura delle collane era una esclusiva delle donne mentre gli uomini andavano in mare e da semplici maestri d’ascia diventavano abili pescatori di corallo. Solo in un secondo momento Torre del Greco ha sostituito Ercolano nella pesca del corallo.

Dopo circa 50 anni, l’attività artigianale di mia nonna è divenuta un’azienda vera e propria – la Coral Orafa Mediterranea – fondata a metà del secolo scorso. Mio padre Raffaele l’ha guidata ed ha concentrato l’attività nella oreficeria del corallo avvalendosi delle maestranze torresi. Lui ha trasmesso a me e a mia sorella la cultura del corallo e il know-how dell’oreficeria facendoci ricoprire vari ruoli nell’impresa. Ci ha fatti innamorare di questo lavoro dicendoci: ‘Il business di famiglia è un’opportunità e non un diritto: conquistatevi il vostro posto in azienda!’

Cosa significa corallo e cosa trasmettono i vostri gioielli a chi li compra?

I nostri gioielli conservano il sapore della tradizione torrese. Uniscono il corallo alle pietre naturali e al turchese, tutelando la tradizione. L’ispirazione dei gioielli viene dai disegni storici che poi vengono attualizzati senza perdere l’identità del corallo di Torre del Greco.

Nel tempo i disegni originali sono stati modificati inserendo elementi innovativi, nati dall’incontro tra la capacità artistica degli artigiani con il buon gusto artistico di mio padre. Per noi di Torre del Greco la lavorazione del corallo è incisa nel nostro Dna e si apprende affiancando il maestro, per questo i nostri gioielli sono la sintesi di storia e unicità.

La Coral Orafa è un’impresa che respira il profumo di Torre del Greco e lo espande a livello internazionale. Dove sta andando?

Noi siamo una famiglia affacciata sul mare e sul mondo. Mio padre prima, poi io e mia sorella, siamo entrati prima nel mercato europeo e da 8 anni frequentiamo le Fiere di Hong Kong, Tokio, Taiwan. Il mercato asiatico ci garantisce il 95% del fatturato.

Gli indiani sono acquirenti assidui delle nostre creazioni orafe, che a loro volta vendono ai cinesi. Il corallo, nella tradizione cinese, esprime positività ed è di buon auspicio per la sposa che lo indossa. Il corallo di Tore del Greco è apprezzato dai clienti esteri che non smettono di stupirsi di fronte alla bellezza del corallo, che noi montiamo rigorosamente su oro.

Salvatore, perché il corallo di Torre del Greco affascina?

Per la nostra abilità artigianale e per l’amore delle nostre tradizioni e della nostra storia che trasmettiamo. Noi custodiamo questo sapere e lo doniamo ad ogni donna nel mondo che indossa un nostro gioiello.