gioielli in corallo

Tramonto a Santorini

Dall’alba i turisti attendono il tramonto di Santorini.

Alla mattina presto il vento può raggiungere Beaufort 7 e montare cime bianche nel mare nella caldera intorno al vulcano. Poi il potere del ‘vecchio sole’, mentre si arrampica faticosamente su nel cielo, inonda a poco a poco le scogliere con il suo calore e rimprovera la brezza rinfrescante.

Poi, nel tardo pomeriggio, quando si sta seduti per una prima “Yellow Donkey” o un cocktail guardando oltre il mare da uno dei molti punti panoramici sopra la caldera, dovunque sopra il nuovo porto di Oia, è possibile notare che le acque sotto di voi hanno perso la loro forza e sembra che ci sia solo una lieve ondulazione su un mare apparentemente sereno.

Mentre il sole scende lentamente sopra le isole Cicladi via a nord-ovest, le isole in lontananza diventano più definite e si possono riconoscere sotto il sole al tramonto, Folegandros, e alla sua destra, Sikinos. Ma allora saresti un locale e un po’ immune allo spettacolo che sta per iniziare. Eppure, per le migliaia di persone che affollano il bordo della caldera poco prima del tramonto a Santorini, si tratta di una esperienza visiva unica, una promessa della vita celeste e la morte non perdere.

Mentre il mare nella caldera si deposita, brevi raffiche di vento fuggono dalla calda roccia nera delle pareti della caldera e disturbano le bouganville che drappeggiano ristoranti e negozi. Queste raffiche poi svaniscono quando i raggi del sole si raffreddano da un colore giallo brillante verso una più morbida tonalità dorata, ma ancora ‘ballano’ sul mare.

Folegandros sembra galleggiare su un foglio dorato separato dal suo mondo mortale nel mare. Il sole scende e inizia il suo attacco su questa isola, ma possiamo vedere che è caduta nelle grinfie di Folegandros che aveva precedentemente sollevato in cielo. Folegandros, per vendetta, drena gradualmente il sole della sua energia che, nell’ora dell’arancio di Valencia rifugge la sua brillantezza con sfumature cremisi negli strati del cielo.

Ora si è stabilito nella sua casa, il mare, l’isola poco a poco arrivano le rondini del sole. Il potere del sole è stato ormai assorbito e la sua ultima immagine si annulla in un rosa cremisi. La brezza è finita con la perdita del suo amico e il mare è alla ricerca di una tranquilla serata. Le rondini volano ampie nel cielo. L’aura del sole è tutto ciò che rimane della sua morte, di questo giorno. Il cielo è pieno di colori tenui, da un viola fumo sopra la pira sulla superficie dell’isola, poi tonalità di rosa, e come noi esploriamo il cielo, pallido giallo, tigli, acquamarine leggeri e profondi blu azzurro.

E a coloro che siedono in cima alla caldera è data la possibilità di assistere all’intero ciclo di vita; come si rivolgono a est possono trovare l’intera luna rossa che sorge nel cielo per prendere il suo ruolo in questo ciclo, apparentemente senza fine, di energia celeste.

E noi continuiamo le nostre riflessioni sul tramonto a Santorini nella galleria d’arte di Apostol con vista sull’infinito.