La bella vita attorno al Lago di Nemi e alle sue bellezze

Una domenica diversa a Nemi e il suo affascinante lago nascosti all’interno del Parco dei Castelli Romani: una piccola oasi di pace a due passi dalla capitale.

Questo borgo incantato è uno di quei posti in cui le lancette del tempo sembrano essersi fermate. Così sopra le acque limpide del lago circondato dalla natura del bosco sacro della dea Diana, il borgo emerge su uno sperone ad una quota di 316 metri sul livello del mare.

Il lago e i suoi boschi da sempre hanno ispirato l’uomo al rispetto per la natura e al suo legame con essa. Ma la bellezza e la sacralità del posto non sono gli unici elementi a caratterizzarne la fama.

Il buon cibo e la genuinità dei prodotti locali hanno la loro rilevanza sociale e se, ad incorniciare questo piacevole quadro, spunta un buon bicchiere del rinomato Fragolino, accompagnato da una coppa di fragole con panna, tipiche delle coltivazioni locali, la vita attorno al lago può assumere un valore davvero inestimabile.

Vivere Nemi (Guida di Nemi) diventa una ‘scelta’, oltre che un ottimo investimento per ritrovare il benessere e una dimensione più umana, da soli o con tutta la famiglia.

In particolare è il microclima a farsi notare, che con le sue temperature favorisce da sempre le coltivazioni della zona. Ad incrementare l’agricoltura locale, e non da meno conto, anche la presenza di alcune fonti di acqua potabile, le quali rendono Nemi un posto ambito da vivere e da visitare.

Nel tempo, la costanza degli abitanti del posto è stata sicuramente essenziale per la storia di questo piccolo paese. Per secoli infatti, le popolazioni locali hanno raccolto le piantine delle fragole nel sottobosco e le hanno trapiantate nei poderi terrazzati delle pendici del lago, permettendo così una coltivazione rigogliosa dei frutti, e lo sviluppo di questa attività. (Questa è la ragione per cui la fragolina di bosco è il prodotto tipico di eccellenza a Nemi).

E’ stata scelta fin dall’antichità dalle maggiori famiglie romane come residenza estiva, così Nemi è divenuta il fulcro della bella vita, del buon cibo e del contatto con la natura. Oggi, viene ancora scelta per gli stessi motivi.

Gli amanti del ‘verde’ possono decidere di raggiungerla per una gita fuori porta o per una breve fuga dal caos della metropoli cittadina o per andare alla disperata ricerca di una boccata di magia in questa Nemi senza tempo.

Le sue bellezze dunque, continuano ad incantare e ad affascinare grandi e piccini, col suo buon profumo di lavanda che si sprigiona per le vie del borgo.

Nemi permette ancora di sognare a chi, troppo spesso, ha dimenticato la formula per farlo.

Guida di Nemi

Nemi è uno splendido borgo sul bordo di un antico vulcano che ha dato origine ad uno dei più suggestivi […]