Tarsie che lasciano il segno

Mentre passeggiavamo nella Anagni medioevale scendendo lungo via Vittorio Emanuele, abbiamo notato una insegna fuori ad una piccola galleria che esponeva opere in legno intarsiato.

Siamo entrate e abbiamo trovato che questa piccola galleria era la parte antistante di un laboratorio appena pochi gradini più in là. Le opere in mostra nella galleria Tarsie Turri avevano attratto la nostra attenzione per la loro incredibile qualità, la passione con la quale erano stati scelti i soggetti, la varietà delle essenze di legni colorati e la raffinatezza dell’esecuzione.

Siamo stati accolti da Rita, una elegante signora che ci ha introdotti a Carlo Turri, suo padre e il maestro di questi capolavori.

Ogni opera in questa galleria è fatta a mano da Carlo e Rita che usano solo i colori delle essenze naturali che selezionato. Ogni dettaglio, anche il più piccolo, è prodotto solo ed esclusivamente con il legno. Rita ci ha mostrato un’opera che rappresentava un libro intagliato in cui i bordi delle oltre 100 pagine erano realizzati con differenti essenze di legni di colore appropriato. Gli eccezionali dettagli di questo capolavoro lo rendono una delle opere più costose della galleria.

Ho chiesto a Carlo come ricava le migliaia di fogli ultra sottili, che usa nei suoi lavori, dai pezzi dei molti tipi di legno che ho visto accatastati in modo ordinato nel suo laboratorio. Mi ha risposto che ogni foglio viene creato laminando o piallando le essenze di legno in laboratorio e, poiché eravamo proprio all’ora di pranzo, mi è ha ricordato il modo in cui si taglia il prosciutto.

Carlo ha detto che alcune volte deve realizzare molte lamine prima di ottenere quella giusta per le irregolarità di ogni pezzo di legno. Quello che può sembrare un difetto, però, da all’artista anche la possibilità di combinare alcune irregolarità nella composizione dei dettagli di un’opera, che la rende poi realmente unica.

Rita ha mostrato come ognuno degli intarsi è creato meticolosamente passo dopo passo. Prima di tutto il disegno con il dettaglio dei bordi dell’opera per la definizione delle forme di ogni intarsio da trasferire sulla lamina di legno, che ha uno spessore di mezzo millimetro e che è la base del futuro intarsio. Dopo questa operazione può iniziare la vera opera di intarsio.

Un intaglio è usato con destrezza per rimuovere le forme dalla base. Per ogni pezzo l’artista visualizza gli effetti ricercati e seleziona l’essenza fra le migliaia di pezzi a disposizione in modo da ottenere l’effetto ricercato.

Il pezzo viene poi tagliato per ricreare l’immagine e inserito con estrema cura per colmare il suo vuoto, a questo punto viene fissato temporaneamente con del nastro adesivo. L’artista ripete questa operazione per centinaia di altri intarsi, ogni volta assicurandosi che non ci siano spazi vuoti e che i pezzi si combinino perfettamente come se fossero dipinti da un pittore.

Carlo ci ha mostrato una grande pressa a vuoto che completa il lavoro di saldare tutti i pezzi insieme con una colla speciale. Dopo la pressa il nastro adesivo può essere rimosso e la superfice è pronta per essere lucidata per rivelare tutti i magnifici effetti dell’intarsio dati dalle differenti venature e colori dei legni usati.

Questa grande varietà di essenze arrivano da tutto il mondo, inclusi alcuni eucalipti dalle foreste della Tasmania. Carlo cerca legni come il ciliegio selvatico che offre una varietà di insospettati colori che servono per mettere in evidenza e creare gli effetti di ombreggiatura dei disegni come, ad esempio, nelle scene d’acqua.

Tarsie Turri è stata la passione di Carlo per oltre 40 anni, un grande artista e artigiano di Anagni. Il lavoro di squadra con sua figlia Rita è basato sul rispetto e riguardo per la loro arte e per la gioia che possono provare dalle loro creazioni.

L’opera con le scene di luci e ombre per le vie di Anagni è particolarmente significativa. Nella galleria ci sono anche oggetti per chi cerca opere di artigianato artistico come porte, tavoli, cornici e pannelli.

Ci vuole un grande talento artistico per essere capaci di armonizzare una gamma così grande di colore offerti dalle differenti essenze del legno e per unirli con un virtuosismo tecnico così raffinato. Questo è quello che rende le opere di Turri degli autentici capolavori di grande arte e eccezionale valore artistico.

In questo piccolo laboratorio nel centro medioevale di Anagni, Carlo e Rita continuano a raggiungere successi internazionali attraverso l’innovazione e per un rinascimento dell’arte dell’intarsio del legno. Una visita al laboratorio è una esperienza unica.

Unitevi agli ammiratori da tutta Europa e dall’Oriente che sono in cerca delle migliori opere di intarsio del legno.

Guida di Anagni

 Anagni si stende lungo il crinale di una lunga collina che domina la Valle dei Latini (o Valle del Sacco), […]