This post is also available in: Inglese

Le “nocchie”, nocciole, fanno parte della dieta mediterranea e sono alla base di molti dolci come i “tozzetti”, gli “ossetti da morto”, i “brutti ma buoni”, i “mostaccioli”, in ciambelle e meringhe, ma anche in piatti a base di carne come lo spezzatino di coniglio in umido.

Il loro consumo risale all’epoca pre-romana e sono citate in diversi documenti. Sappiamo che erano particolarmente gradite a papa Leone X dalla “Storia del carnevale romano”.

Nel XX secolo la reputazione della Nocciola Romana, varietà Tonda Gentile Romana e Nocchione, è cresciuta ed è stato creato il “Premio nazionale del Dolce con Nocciola Tonda Gentile Romana DOP” a cui partecipano pasticceri e chef.


DiscoverPlaces

Traveller's Guide to Italy

Top