This post is also available in: Inglese

Il Castello di Acquaviva, o Vallecorsa Vecchia, è un sito storico-naturalistico di straordinario interesse e bellezza. Il castello decadde con la crisi del XIV secolo, fino a scomparire verso la fine del XV secolo. Per molti anni ha svolto la funzione di insediamento militare poi abbandonato dagli abitanti che andarono in massa a Vallecorsa, forse attorno alla parrocchia di Santa Maria.

Nel XVI secolo, l’insediamento venne saccheggiato e semidistrutto dalla banda del famoso brigante abruzzese Marco Sciarra, che aveva il suo quartier generale nel castello di Itri. Acquaviva era un posto di confine tra il Regno delle due Sicilie e lo Stato Pontificio e per questo veniva chiamata “terra di nessuno” o “terra dei briganti”.

Oggi sono visibili le sue rovine, la cinta muraria, le cisterne, i resti di materiale necessario alla vita agricolo-pastorale della popolazione.

Categorie:

Top