This post is also available in: Inglese

La Chiesa Collegiata di Santa Maria Assunta è il principale luogo di culto di Valmontone ed è adiacente al Palazzo Doria. Per la sua imponenza e le sue originali forme è considerata l’opera più significativa di Valmontone.

E’ stata commissionata dal principe Giovanni Battista Pamphilj-Aldobrandini, per continuare la grandiosa opera di rinascita iniziata dal padre con la costruzione del palazzo. L’architetto De Rossi, allievo del Bernini, si ispirò al progetto già realizzato di Sant’Agnese in Agone a Roma, completando così il grande complesso barocco proprio sul punto più alto della città e cuore dell’ambizioso progetto d’una ideale “città pamphiliana”.

I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1685 e durarono circa quattro anni, intervenendo con una nuova costruzione su un preesistente edificio gotico. La chiesa venne consacrata dal vescovo di Segni Pietro Corbelli il 27 maggio 1703.

La facciata è incorniciata da due campanili gemelli ai lati ed è preceduta da una scalinata che conduce al grande portale. La chiesa sostanzialmente barocca, con una pianta ellittica sormontata da un imponente cupola ottagonale che dà una immensa luce all’interno.

La chiesa ha otto cappelle, sei di uguali dimensioni e coperte da volte a botte, e due di maggiori dimensioni arricchite di quadri dipinti da celebri pittori (il SS. Crocifisso di G. Brandi, la Vergine del Rosario di Mattia Preti, San Francesco d’Assisi di P. Pozzi e la SS. Vergine Assunta in cielo di L. Gramiccia).

Merita una sosta per un momento di ammirazione, il bellissimo quadro della Beata Maria Vergine con in braccio Gesù Bambino dipinto da Giovanni Conca. Ma il quadro più imponente è quello della Natività che rappresenta la nascita del Redentore dipinto da Bassano Da Ponte del 1622.

Di notevole importanza per la comunità di Valmontone, la statua di San Luigi Gonzaga patrono di Valmontone, situata in una nicchia della settima cappella.

La Collegiata di Santa Maria Assunta nel periodo bellico subì enormi danni è stata rimessa a nuovo e dal 1981 ha un nuovo organo e un orologio elettronico che la hanno resa ancora più bella e un po’ più moderna.

Categorie:

Top