This post is also available in: Inglese

Si narra che l’immagine della madonna col Bambino del secolo XIII, raffigurata in atto di benedire San Gregorio Magno inginocchiato, sia stata ‘cavata’ (tolta) dal terriccio in cui era sepolta e da qui il nome della chiesa.

La costruzione iniziale risale al secolo XV e nel 1700 fu trasformata la facciata.

La chiesa ha una navata unica con le pareti completamente ricoperte di affreschi senza datazione. Probabilmente sono opera di pittori diversi e realizzati in tempi diversi.

 

Categorie:

Top