This post is also available in: Inglese

Il conservatorio è nato nel 1972 ed è uno dei migliori in Italia. E’ dedicato a Licinio Refice, uno dei maggiori compositori e riformatori della musica sacra nato in Ciociaria nella vicina Patrica. Oltre alla didattica è il promotore di una serie di eventi nazionali ed internazionali come il Festival di musica dei Conservatori.

La sua stagione di saggi e di masterclass è molto seguita e apprezzata.

La musica è l’anima di ogni festa e una linfa vitale che scorre nella vita di una comunità. Le città vengono spesso associate ai grandi musicisti
a cui hanno dato i Natali: da Mozart con Salisburgo a Liverpool con i Beatles.
A Frosinone l’anima musicale ha un potente motore: il Conservatorio Licinio Refice, un grande compositore di Patrica (vicino Frosinone) che
ha rivoluzionato la musica sacra nel Novecento. Il conservatorio è nato nel 1972 e da subito ha iniziato una attività di diffusione della cultura musicale non solo fra i suoi allievi ma in tutto il territorio della provincia di Frosinone.

E’ una delle più prestigiose istituzioni della città sempre aperta a contaminazioni culturali internazionali non solo con programmi per gli studenti ma anche di scambio Erasmus fra i professori.
Questa apertura e ampiezza di visione ha portato il conservatorio ad offrire una grande stagione culturale di musica nel suo nuovo auditorium, ad ospitare prestigiosi musicisti e a cooperare con paesi limitrofi nell’organizzazione di eventi.

Da menzionare il festival dedicato a Severino Gazzelloni di Roccasecca, le rassegne jazz di Atina e Sora e numerosi altri eventi.
Da questo spirito gioioso e aperto a Frosinone ha preso vita nel 2012 il primo Festival Internazionale dei Conservatori dove gli studenti si sfidano in ardite esecuzioni in ogni campo della musica, dal jazz al classico, dalla musica leggera al canto lirico, dal rock all’hip hop.
Il festival anima la città e ogni anno si arricchisce con nuove sfide internazionale che lo rendono uno degli appuntamenti più amati dalla
città.

Categorie:

Top