This post is also available in: Inglese

Il 7 e 8 settembre a Ischia di Castro si celebra la compatrona Madonna del Giglio con solenni festeggiamenti religiosi nel santuario in una valle vicina le campagne. Il santuario venne costruito sul luogo in cui un pastore aveva visto una donna che allattava mentre era in cerca di una sua pecorella smarrita. La donna gli disse che si sarebbe dovuto costruire un santuario nel luogo ove in inverno sarebbe fiorito un giglio.

Il santuario era presente almeno sin dal 1478 quando viene citato in un rapporto sulla visita del vescovo di Castro. Al suo interno si possono ammirare due affreschi del XV secolo che rappresentano una Madonna che allatta e che tiene un giglio bianco con una mano (da cui il nome della Madonna). Il secondo affresco rappresenta invece la crocifissione con un angelo che raccoglie il sangue di Cristo.

La processione avviene la sera del 7 con il gruppo portatori di immagini sacre che sfila per le vie del centro accompagnato dalla banda musicale. La messa solenne e il pranzo rituale avvengono invece la giornata dell’8 settembre.

Categorie:

Top