This post is also available in: Inglese

Il Carnevale di Ronciglione è uno degli eventi più attesi e amati della provincia di Viterbo ed è stato eletto tra i carnevali più belli d’Italia. A rendere questa manifestazione così importante è la partecipazione popolare con gli abitanti del luogo che preparano i costumi, le maschere e gli eventi folkloristici.

I personaggi principali di questo carnevale sono due maschere: “Nasorosso”, una rappresentazione locale di Pulcinella, e gli “Ussari”, maschere che rappresentano i soldati ungheresi del XV secolo dalle uniformi orientaleggianti, baffi e lunghe trecce che combattevano contro l’impero ottomano.

I Nasi Rossi rappresentano gli adoratori di Bacco. Il lunedì del Carnevale danno vita al rituale “la pitalata”: vestiti di bianco, rincorrono gli spettatori e si fanno invitare nelle case per offrire i maccheroni.

Queste splendide maschere danno un tono burlesco a questo carnevale che, nel suo ricco programma di eventi, prevede la sfilata di carri allegorici e il rituale della morte del Carnevale.

Il Carnevale di Ronciglione si svolge nell’arco di diverse giornate.

Generalmente il mattino della domenica si svolge l’esibizione degli Arceri di Orte, mentre il pomeriggio si tiene la Corsa degli Ussari con la sfilata dei carri allegorici.

Il lunedì è il momento della maschera ronciglionese dei “Nasi Rossi” che distribuiscono maccheroni. Infine il martedì si svolge il Gran Carnevale dei Bambini e il Carnevale della Notte.

Categorie:

Top