This post is also available in: Inglese

La storia del parco è molto particolare: alla fine del 1300 la popolazione del paese fu contagiata dalla peste che coincise con il taglio delle querce. La popolazione si convinse che fino ad allora le querce avevano protetto il paese dai venti portatori del contagio e da allora le querce non furono più tagliate. Il nome ‘corona’ indica proprio la disposizione circolare attorno al centro abitato.

Il parco ha una superficie di circa 149 ettari sulle colline che guardano la valle del Tevere.

Nel parco si trova un’area attrezzata per i pic-nic e durante il periodo estivo ospita manifestazioni organizzate dalle associazioni di Civitella.

Categorie:

Top