This post is also available in: Inglese

Secondo alcuni studi il nome deriverebbe dal longobardo Arnhari, latinizzato in Arnarius. Secondo altri il nome viene da “Arnaro” che significa “luogo chiuso” come una grotta o una cava di terra.

Secondo Svetonio il nucleo romano nasce quanto Cesare distribuì le terre tra i suoi 20.000 veterani. Qui passa la via Casilina, l’antica via Latina, ed è stata identificata una stazione di posta per il cambio dei cavalli.

Il vero e proprio nucleo urbano risale invece all’arrivo dei Longobardi. Arnara nasce attorno alla Torre fatta erigere dal re longobardo Astolfo nel 756, poi trasformata in castello, su una collina sul fiume Sacco. Il castello doveva contrastare le truppe pontificie.

Le prime notizie relative al Borgo di Arnara risalgono al 1121 nella Cronaca dell’Abbazia di Fossanova dove questo feudo risulta nella contea di Ceccano. Il castello ha subito numerosi attacchi. Dal 1466 Arnara rientrò tra le proprietà dei Colonna, che ne saranno i proprietari fino agli inizi del XX secolo.

Durante la seconda guerra mondiale il paese fu gravemente distrutto dalla violenza bellica.

 

Categorie:

Top