This post is also available in: Inglese

Arsoli si trova sui Monti Simbruini a poca distanza dall’Abruzzo ed era abitata sin dai Romani. Dopo l’oblio delle invasioni barbariche, nasce un nuovo borgo attorno ad un monastero fortificato. Per 3 secoli, fino al 1536, Arsoli è stata feudo della famiglia Passamonti che, alla morte del suo famoso capitano di ventura Amico, si trovò in dissesto finanziario.

Nel 1574, su consiglio di San Filippo Neri, il feudo fu comprato dai principi Massimo che lo fecero diventare un esempio di corretta amministrazione della giustizia, creò servizi per il popolo e fece costruire un acquedotto nuovo per rifornire di acqua il borgo e il castello.

Il borgo è così caratteristico che è nato un museo diffuso. Era uno dei luoghi preferiti dal grande scrittore Luigi Pirandello che si poteva incontrare seduto al caffè della piazzetta principale.

 

Categorie:

Top