This post is also available in: Inglese

Nell’857 Montorio faceva già parte dei possedimenti dell’Abbazia di Farfa, come risulta dalle Cronache redatte dai monaci cistercensi. Nell’XI secolo le popolazioni si rifugiarono attorno ad un castello su una altura, per sfuggire alle incursioni barbariche, attorno al quale si forma il borgo medioevale.

Il borgo fu amministrato dall’Abbazia fino alla seconda metà del XIV secolo quando venne acquistato dai Savelli insieme a Poggio Moiano. In una bolla del 1339 di Benedetto XII risulta ancora fra i beni dell’Abbazia. I Savelli ne mantennero il possesso fino al 1462.

Papa Pio II (1458 – 1464) lo confisca e lo vende ai Cesarini. Soltanto nel 1569, e per un breve periodo, i Savelli tornarono nuovamente ad amministrarlo. Nel 1577 passò successivamente agli Orsini e quindi ai Barberini nel 1644.

 

 

 

Categorie:

Top