This post is also available in: Inglese

Tarquina ha origini antichissime e l’antico centro etrusco sorgeva sull’altura detta “La Civita”, alle spalle dell’abitato odierno. Ne è testimonianza una necropoli di 6000 tombe di cui 60 completamente dipinte.

La città è stata fondata da Tarconte, emigrato dalla Lidia, e la sua importanza era dovuta al commercio e alle risorse minerarie del territorio. Verso la fine del VI secolo AC iniziò la decadenza e nel 311 AC venne conquistata da Roma, divenendo municipio nel 90 AC.

Dopo le invasioni barbariche fu riedificata sul colle Corneto e intorno all’XI secolo fu munita di una massiccia cinta muraria. La città medioevale si distingue immediatamente con le sue alte torri, la cinta muraria e il Torrione.

E’ appartenuta alla contessa Matilde di Canossa e ha conosciuto un lungo periodo di autonomia riuscendo a resistere agli assedi di Federico II di Svevia. Fu poi conquistata dalle forze papaline del cardinale Albornoz e da allora ha seguito le sorti della Chiesa fino all’unità d’Italia.

Tarquinia è un luogo di villeggiatura al mare e meta di turismo culturale e naturalistico.

 

Categorie:

Top