This post is also available in: Inglese

Il suo nome sembra dipendere dalla sua posizione geografica: sopra un costone lungo una valle di passaggio tra la valle Latina (la Ciociaria) e la piana di Fondi.

Con le invasioni barbariche Vallecorsa era il confine delle signorie dell’area di Fondi che avevano la necessità di controllare le montagne alle loro spalle e il passo di Vallecorsa.

Vallecorsa, quindi, nasce nel Medioevo come feudo militare. Nel 1343 partecipò alla guerra contro Terracina e alla fine del Trecento tutto il paese fu coinvolto nelle guerre a seguito dello scisma d’Occidente, che si era consumato proprio a Fondi.

Dalla famiglia dell’Aquila intanto il feudo passò ai Caetani, nipoti di Bonifacio VIII. Nel Quattrocento divenne possesso dei Colonna ai quali rimase fino all’abolizione dei feudi.

I Colonna lo coinvolgono nelle loro avventure dinastiche e di contrapposizione al papato e per questo il paese fu più volte coinvolto in guerre locali.

Dal Settecento si registrò un incremento della popolazione che aveva trovato un’importante risorsa economica nella coltivazione e nella commercializzazione dell’olio e fa la sua comparsa “l’ogliararo” vallecorsano, una figura caratteristica dell’economia del Lazio meridionale.

Vallecorsa è stato uno dei centri più coinvolti sia per il numero che per il ruolo dei pastori e contadini diventati briganti. Dopo l’unità molti abitanti sono emigrati.

A Vallecorsa è stata girata la scena principale film “La ciociara” di Vittorio de Sica con Sophia Loren.

 

Categorie:

Top