Cacione

Il Cacione di Civitella San Paolo è un dolce preparato in occasione delle feste natalizie. E’ una sorta di panzerotto (a forma di raviolo) di pasta a forma di mezzaluna, ripieno di polpa di zucca, zucchero, mandorle e nocciole tostate, cacao amaro in polvere, cannella, vanillina, liquori e aromi naturali.

Festa dei canestri

La festa dei Canestri è una delle più antiche manifestazioni e si svolge senza interruzioni dall’epoca dell’antica Roma diventando, nei secoli, anche una tradizione cristiana. La festa ringrazia dell’arrivo della primavera e giovani ‘portatrici’ sfilano in processione indossando i costumi dell’epoca contadina e grandi ‘canestri’ sul capo. I canestri sono Leggi tutto…

Monastero di santa Scolastica

Il monastero di Santa Scolastica prende il nome dalla sorella gemella di san Benedetto ed è gestito da una comunità di monache benedettine. Al suo interno si trovano gli elementi tipici del monastero: una chiesa, un chiostro e la biblioteca con 20.000 volumi. La biblioteca era un elemento caratteristico dei Leggi tutto…

Chiesa San Lorenzo

La chiesa di San Lorenzo (e Santa Maria del Soccorso) è la più antica del paese era stata edificata sulle rovine e con i materiali di una villa romana. La chiesa risale al X-XI secolo e originariamente era composta di un’unica ambiente con un’abside e coperto con tetto a capanna. Leggi tutto…

Porta Capena

Quando fu ampliato il circuito delle mura, fu costruita “Porta Capena” che era l’unico varco carrabile al borgo. La porta ha una semplice veste rinascimentale e, in caso di attacco, le guardie potevano rapidamente raggiungere il castello. La porta ha un ornamento del 1800 con lo stemma di San Paolo, un Leggi tutto…

Mura di cinta

Civitella San Paolo ha la caratteristica di essere circondata da tre serie concentriche di mura. Il tratto più antico, e meglio conservato, si può riconoscibile nei pressi di porta Capena. La seconda cerchio di mura risale al XIII secolo e corrisponde al nucleo più antico del borgo. Era intervallata da Leggi tutto…

Top