Festa dell’inverno

A metà dicembre ad Oriolo Romano si festeggia l’inverno con una festa molto originale. Dopo una serata conviviale, la domenica mattina si inizia con una Camomilla d’inverno e si inizia con il campionato provinciale di ciclocross. Il pomeriggio continua con una escursione molto suggestiva alla faggeta dove ogni partecipante ha Leggi tutto…

Sagra del Fungo Porcino

Due fine settimana a Oriolo Romano per assaporare i primi sapori e i profumi del bosco: i porcini. Settembre è il mese della raccolta e questa sagra presenta il meglio del fungo dell’Alto Lazio preparato nei piatti a partire dalla deliziosa crema spalmata sulle bruschette fino al tradizionale sugo con cui Leggi tutto…

Madonna della Stella

La sera del 14 agosto, 16 uomini trasportano a spalla un baldacchino con la settecentesca statua della Madonna con Bambino, in mezzo al frastuono di petardi e fuochi d’artificio, e la depone sull’altare della chiesa di San Giorgio. La particolarità di questo culto è il fatto che la statua possiede Leggi tutto…

Parco della Mola

Il parco prende il nome dal vecchio molino costruito nel 1573 da Giorgio Santacroce e che serviva per la molitura del grano da farina. Il mulino sfrutta le acque del fiume Mignone ed è detta del Biscione dal nome del canale che porta l’acqua. Il laghetto sotto la cascata è Leggi tutto…

“Faggeta”

Oriolo fa parte della riserva Naturale del Lago di Bracciano e di Martignano e ha la particolarità di avere una ampia faggeta che si trova a quota 450 metri slm.  Il vasto e secolare bosco è raro in questa zona data la scarsa altitudine del luogo.  

Chiesa di San Giorgio

La chiesa originale a navata unica era stata costruita nel 1671 nel periodo di Giorgio Santacroce. Nel settecento si modificò l’edificio allargandolo con tre navate e una pianta a croce latina. L’edificio fu completato nel 1756 dalla Architetto Giuseppe Barbieri. Il pregevole fonte battesimale risale alla primitiva chiesa e al Leggi tutto…

Top