Sagra del Pangiallo e della Polenta

L’8 dicembre a Riano si festeggia l’Immacolata con una sagra dedicata a due dei principali piatti dell’inverno e del Natale: la polenta e il pangiallo. Il pangiallo è un dolce tipico del centro Italia fatto con frutta secca, miele, canditi e cioccolato per i golosi.

Sagra della Panonta

A fine luglio a Riano si svolge la Sagra della Panonta. La panonta è un piatto tipico dell’Italia centrale: pane unto nell’olio della frittura di pancetta (o di guanciale di maiale), oppure fritta dorata (con l’uovo) e con il baccalà.

Taddeide

La cittadella ecumenica di Taddeide si trova all’interno di un convento costruito nel 1592 dai Frati Cappuccini. Il convento nasce su una collina che è stata un luogo di preghiera: qui San Francesco faceva la sua ultima sosta quando si recava da Assisi a Roma.

La torre di Procoio vecchio

Tra la via Flaminia e la Tiberina si trovano molte torri come quelle di Procoio vecchio e di Procoio nuovo. Nei secoli un numero impressionante di cave ha inghiottito insediamenti, necropoli, castelli e torri di avvistamento. Nella tenuta di Procoio sono conservate due importanti torri di vedetta poste su colline Leggi tutto…

Il Castello Ruspoli

Il castello si trova in cima al colle sulla roccia ed oggi il suo cortile è la piazza principale del borgo. Ha una pianta quadrata e tre torri rotonde con feritoie. Al piano terreno si trova la cappella dove si conservano dei dipinti dello Zuccari. Seguono le scuderie, le dispense, Leggi tutto…

Guida di Riano

Riano situato tra la Via Flaminia e la Via Tiberina, lungo la valle del Tevere. Riano apparteneva agli etruschi e quando fu conquistata romani questi vi insediarono una colonia di legionari delle regioni illiriche o dalmate. Da questo deriva forse l’antico nome di Rascianum, Ruscia era l’antico nome della Serbia. Leggi tutto…

Top