This post is also available in: Inglese

La famiglia Floridi ha origini a Norcia, in Umbria, e una sua antenata è stata la nonna (dal lato materno) di San Benedetto. Le radici si perdono quindi nei primi secoli del primo millennio e da allora suoi discendenti si sono distribuiti in diverse parti dell’Italia centrale.

Forse per queste particolari origini, i Floridi hanno sempre mantenuto uno stretto legame con il santo e per anni hanno avuto il Giuspatronato della chiesa di San Benedetto, quella che originariamente si trovava lungo la via San Benedetto e di fronte alla Porta San Benedetto. Questo significava che i Floridi erano responsabili della chiesa e i ‘festaroli’, ossia organizzatori dei festeggiamenti del santo.

Questo legame si era perso nel corso dei secoli e la chiesa di San Benedetto è stata trasformata in una casa privata. Quando Giuliano Floridi lo ha riscoperto nei suoi studi negli archivi storici, ha voluto ritrovare l’antica chiesa e recuperare la cripta, che nel frattempo era stata trasformata in cantina.  La ha pulita, restaurata, affrescata e donata alla collettività.

Ma forse il personaggio più famoso è Bonetto Floridi, vissuto a metà del 1200, che è stato Console a Guarcino e che per il suo paese ha condotto trattative con Fiuggi per acquisire la confinante Valle di Prata Longa. Di sicuro la trattativa è stata condotta in modo molto abile perché al termine Bonetto riuscì a sposare la più bella donna di Fiuggi.

Dopo i successi in patria è andato a combattere nell’ultima crociata e di lui si sono perse le notizie in Terra Santa.

Un altro famoso Floridi, il notaio Antonio, è stato colui che ha redatto gli Statuti di Guarcino e di Fiuggi. È molto interessante notare le differenze delle leggi fra un ‘comune libero’ e uno con un signore feudale. Lo Statuto di Guarcino è ancora un esempio di modernità e, grazie a questo, Guarcino ha goduto di grande prosperità. Nel medioevo, quando Roma aveva 30.000 abitanti, Guarcino ne aveva 4.000.

Uno degli ultimi discendenti è uno storico e artista contemporaneo, Massimiliano, che ha realizzato sculture nei boschi di Campocatino. Anche lui ha scelto la donna più bella e si è unito in matrimonio con la discendente della nobile famiglia dei Doria Panphili.

 


Claudia Bettiol

IT Ingegnere, futurista e fondatrice di Discoverplaces. Consulente per lo Sviluppo Turistico dei Territori, specializzato nella sostenibilità e nella promozione culturale dei piccoli territori e delle piccole imprese. Ama i cavalli ENG Engineeer, futurist, joint founder of Energitismo and founder of Discoverplaces. Consultant for the development and promotion of the Touristic Development of Territories specialising in sustainability and in cultural promotion of small places and small enterprises. She loves horses

Top