This post is also available in: Inglese

Finalmente è estate e liberi di uscire e di lasciarci alle spalle l’esilio del lockdown vado alla scoperta di un nuovo angolo di terra. Un luogo dove tutti i miei sensi verranno appagati.

Mi trovo a Sasso di Castalda, nel potentino, paese meraviglia della Basilicata.

Camminando, questo piccolo borgo poco a poco mi apre il suo scrigno ad ogni angolo, in ogni vicolo, di bellezze e tesori nascosti, lasciandomi letteralmente a bocca aperta!

I miei grandi occhi verdi sono rapiti dalla perfezione del paesaggio.

Qui Madre Natura ha sapientemente intinto i suoi pennelli nei colori più vivaci e diffuso i suoi profumi più inebrianti. Non a caso scopro di essere nel cuore di un Parco Nazionale, il Parco Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese.

Mi sorprendo entusiasta di vivere un turismo lento, rispettoso della quiete che mi circonda e fondamentale per catturare ogni dettaglio di questo paese che a stento esiste sulle cartine geografiche.

Cammino, saluto… chiedo informazioni e arrivo nel centro storico che custodisce l’attrattore principe: il Ponte alla Luna.

Il Ponte alla Luna è un percorso che vede l’attraversamento di due ponti tibetani sospesi nel vuoto.

Pazzesco!

Con l’adrenalina a mille mi accingo ad indossare l’imbracatura per vivere questa nuova avventura che si rivelerà essere fra le più belle mai vissute finora. L’emozione è davvero tanta!

Scalino dopo scalino mi sorprendo ad ammirare uno scenario unico nel suo genere, perché attraverso a più di 100 metri di altezza (!) un sito geologico di rilevanza nazionale.

Intanto, lentamente, un’intera vallata si apre ai miei occhi lasciandomi senza parole.

Vado via felice come una bambina entusiasta di aver scoperto un piccolo tesoro, ma con la promessa di ritornare in questo posto che tanto ha saputo regalarmi: Sasso di Castalda.

E per avere informazioni è semplice, basta cliccare https://www.pontetibetanosassodicastalda.com

Top