Bassano Romano


Stemma di Bassano Romano

Situata in una posizione particolarmente adatta alla difesa, si sviluppò nel Medioevo grazie alle imprese nate attorno al taglio degli alberi intorno all’anno mille. La prima costruzione è proprio una chiesetta dedicata alla Madonna delle Capanne.

Nasce così il Feudo Bassani nello Stato Pontificio e Enotrio Serco è il primo feudatario nel 1160.

Nel 1354 il feudo era gestito in comproprietà fra le famiglie Di Puccio, Savelli e Anguillara e, nonostante la zona di Viterbo sia un territorio di scontri e lotte di potere, Bassano Romano ha una sua vita tranquilla.

Nel 1428 gli Anguillara entrano in possesso anche della parte del feudo dei Di Puccio e nel 1482 papa Sisto VI gli assegna anche la parte dei Savelli.

Continua a leggere la storia
Nel 1566 gli Anguillara cedono il feudo ai Giustiniani con il papa Clemente VIII. Questi erano una famiglia Genovese che reggeva una isola nell’Egeo e, all’ invasione dei Turchi tornarono in Italia in cerca di un feudo tranquillo.

Il loro periodo sarà caratterizzato da opere e migliorie al paese e dal completamento di un palazzo signorile e nel 1605 il Feudus Bassani diventa Marchesato con una bolla di papa Paolo V.

Nel 1644 Bassano Romano diventa Principato e inizia a ricevere visite di papi e sovrani, tra cui quello inglese Giacomo III Stuart.

Nel Settecento Bassano è colpita da forme di influenza contagiosa che decimano la popolazione e portano la miseria.

Il colpo di grazia è dato dalle truppe francesi di Napoleone che depredano e saccheggiano il paese per ben due volte in rappresaglia al suo tentativo di resistere all’avanzata francese. E in questo periodo che nasce la devozione per la Madonna della Pietà.

Nel 1854 Il principato passa agli Odescalchi che lo lasceranno andare in abbandono.


Vini tipici 

La coltivazione della vite nell’alto Lazio è iniziata con gli Etruschi e si ha una prima documentazione in una tomba del IV secolo AC nella necropoli di...

Riserve Naturali 

Il parco naturale regionale del complesso lacuale di Bracciano-Martignano è un’area protetta di grande valore naturalistico fra i laghi di Bracciano e di...
Sagre 

A Bassano Romano il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate, il santo patrono degli animali, per le vie del paese i svolge una sfilata di tre diverse...
Feste Religiose 

A Bassano Romano, il patrono del paese si festeggia il 12 agosto con una solenne cerimonia religiosa e manifestazioni per il paese. Il 12 agosto è il giorno...

A Bassano Romano, la sesta domenica dopo Pasqua si ha una grande processione alla quale prendono parte solo uomini vestiti di bianco. L’origine della festa...

Architettura e monumenti 

A Bassano Romano, il palazzo Giustiniani Odescalchi si forma dalle molte modifiche che nei secoli sono state fatte all’originario Castrum. La trasformazione...
Chiese e luoghi di culto 

A Bassano Romano, la chiesa di San Gratiliano Martire fu eretta nel 1546 nel luogo dove si fermò la testa decapitata di San Gratiliano. La chiesa è...

A Bassano Romano, la chiesa Maria Santissima della Pietà è stata eretta intorno alla prima metà del '600. Inizialmente era dedicata a San Filippo Neri la cui...


Prodotti regionali: LAZIO

Al momento nello Shop non ci sono prodotti per questa regione.

Town Ambassador
Discover your italian Roots

 

Iscriviti alla Newsletter

Scopri un territorio attraverso le emozioni di chi l'ha raccontato in prima persona.