Viterbo


Stemma di Viterbo

Viterbo si trova alle pendici del monte Palanzana nel complesso dei Monti Cimini ed è attraversata dal Fosso Urcionio, oggi parzialmente coperto. E’ il capoluogo della provincia chiamata Tuscia.

Il territorio è stato abitato sin dal neolitico ed ha avuto un vero periodo d’oro con gli Etruschi e forse questa era la antica città di Surina ma il suo nome è Romano e viene da Vetus Urbs – Città Vecchia. Con l’arrivo dei romani qui venne edificato un castrum e un tempio dedicato a Ercole e il leone sullo stemma della città richiama questa leggenda. Viterbo era collegata efficacemente con Roma con la via consolare Cassia.

Nel Medioevo i Longobardi vi costruirono un accampamento fortificato che era proprio a confine con il ducato bizantino di Roma. Questa area fu poi donata alla chiesa come risulta da un documento del 852 che lo censisce fra le proprietà della chiesa.

Continua a leggere la storia

Nel medioevo si forma il comune e la costruzione delle prime mura risalgono al 1090. Come ‘comune libero’ Viterbo diventò importante al punto di ospitare Federico I Barbarossa nel 1162 e si allargò conquistando molti castelli vicini. Nel 1172 conquistò e distrusse la vicina città di Ferento, e il simbolo della palma venne aggiunto allo stemma e nel 1190 fu il turno di Tarquinia. Nel 1192 Viterbo divenne sede vescovile ed entrò in un periodo di grande splendore grazie a papa Innocenzo III e nel 1207 ospitò il Parlamento degli stati della Chiesa. Il contrasto tra papato di Federico II e impero, ossia fra la famiglia guelfa dei Gatti e la famiglia ghibellina dei Tignosi, portò a circa 50 anni di lotte. Proprio durante questi anni visse Santa Rosa e fece i suoi miracoli a Viterbo.

L’anno da ricordare è il 1243, quello della vittoria contro l’esercito di Federico II, quindi del successo dei guelfi, e del passaggio sotto l’ala del papa. Al punto che nel 1257 papa Alessandro IV decise lo spostamento della Curia Papale proprio a Viterbo che per questo è chiamata la ‘Città dei Papi’.

Questo è il periodo d’oro di Viterbo che si abbellisce e si arricchisce di palazzi. E’ il periodo in cui viene costruita la magnifica abbazia di San Martino al Cimino e tutti i pellegrini che percorrevano la via Francigena verso Roma sostavano a Viterbo.

Ma Viterbo compare in tutti i libri di storia per il negoziato iniziato nel 1271 dopo la morte di Clemente IV.  I cardinali si riunirono per ben 20 mesi per eleggere il successore fino a che ad un certo punto Raniero Gatti, capitano del popolo di Viterbo, decise di ‘chiuderli a chiave’ (clausi cum clave da cui deriva la parola Conclave) per obbligarli a prendere una decisione. Non sono furono relegati in una stanza, ma furono nutriti solo a pane e acqua e venne scoperchiato il tetto lasciandoli alle intemperie.

Nel 1272 venne eletto Gregorio X che in quel periodo stava combattendo la nona crociata in Terra Santa, e da allora tutte le elezioni dei papi avvengono in conclavi.

Viterbo è stata sede papale fino al 1281 quando papa Martino IV impaurito dall’ardore dei viterbesi allontanò definitivamente la corte pontificia da Viterbo e si recò ad Orvieto.




Esperienze Speciali 

Le terme dei papi di Viterbo erano già conosciute dagli Etruschi e dai Romani, le terme sono diventate importanti nel medioevo. Sono presenti varie sorgenti...

La macchina di Santa Rosa è il baldacchino trionfale che innalza al di sopra dei tetti di Viterbo la statua di Santa Rosa, patrona della città. Oggi ha la...
Sagre 

A fine ottobre, per due fine settimana San Martino al Cimino si tinge di marrone con i colori delle castagne e dei funghi porcini, i frutti dei boschi attorno...

Nel borgo di Grotte Santo Stefano a Viterbo si festeggia la tradizione enogastronomica locale con una sagra dedicata alla pasta più amata, le fettuccine. Con...
Feste Religiose 

A Bagnaia, una frazione della città di Viterbo, si celebra sant’Antonio in grande stile col suggestivo “Focarone di Bagnaia”. Un evento che ormai attira...

La Festa di Santa Rosa di Viterbo abbraccia la serata della Processione con la Macchina di Santa Rosa e inizia qualche giorno prima con le tanto attese...

Architettura e monumenti 

Il ponte di Paradosso era stato costruito a Viterbo nel medioevo per unire i due quartieri di Pianoscarano e di San Pellegrino separati dal fosso Paradosso....

Il Palazzo delle Poste di Viterbo risale al 1936 ed è un magnifico esempio di architettura fascista disegnato dall’architetto Cesare Bazzani che ha scelto uno...
Chiese e luoghi di culto 

La chiesa, con il suo elegante campanile tardo barocco con orologio, si trovano in una delle zone storiche di Viterbo e le sue origini risalgono al XIII...

La chiesa di Sant’Angelo in Spatha è una delle più antiche chiese di Viterbo e faceva parte del primo nucleo del Vico Biterbo. La sua fondazione risale...
Musei Archeologici 

Il Museo Civico ‘Luigi Rossi Dainelli’ di Viterbo è una raccolta di reperti che ripercorre alcuni momenti della storia della città a partire dal periodo...

Il Museo Nazionale Etrusco di Viterbo si trova vicino Porta Fiorentina nel centro della città ed è allestito all’interno della magnifica Rocca Albornoz...
Musei Particolari 

Il museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa si trova all'interno di un palazzetto medioevale nel centro di Viterbo e racconta la storia della macchina...

Lifestyle 

Ad ottobre, a Viterbo due fine settimana dedicati alla cioccolata ma non solo. CioccoTuscia torna a Viterbo con un programma a dir poco intrigante a partire...

La cultura e l’arte dei sapori di uno dei dolci più amati nella storia torna a conquistare Viterbo e tutto il Lazio con due fine settimana di eventi...
Arte & Architettura 

Volete capire cosa significa patrimonio immateriale dell’UNESCO? Allora venite il 3 settembre a Viterbo per assistere alla Festa di Santa Rosa, la patrona di...

In mostra a Torino abbiamo incontrato Made in lava che ha avviato una nuova attività sulle orme di una antica tradizione scalpellina. Luca Scarantino e...
Incontri con Persone Speciali 

Giulio della Rocca è sempre stato un mago dei numeri ed era naturale che dopo l’università continuasse ad approfondire gli studi con un dottorato in Algebre...
Luoghi Speciali 

 Siamo arrivati al B&B dei Papi a Viterbo verso sera per una serie di curve tortuose attraverso la città vecchia, che finiscono vicino al Ponte del Duomo,...
Blog 

Durante il periodo natalizio ogni paese si anima con le sue luci, organizzando mercatini o spettacoli per allietare gli stranieri e gli abitanti. Il...

Era il 5 settembre nella vecchia Viterbo. La sera prima migliaia di persone da tutto il mondo erano venute a vedere la processione di Santa Rosa, così bella...

Prodotti regionali: LAZIO

Al momento nello Shop non ci sono prodotti per questa regione.

Town Ambassador
Discover your italian Roots

 

Iscriviti alla Newsletter

Scopri un territorio attraverso le emozioni di chi l'ha raccontato in prima persona.