Come avvicinarsi in modo proficuo all’ e-commerce?

Come avvicinarsi in modo proficuo all’ e-commerce?

Il Covid ha portato ad una grande rivoluzione del commercio mondiale spostando sempre più l’interesse da sistemi tradizionali di vendita con mediatori a sistemi dis-intermediati.

Fino alla prima chiusura per pandemia, le aziende produttrici si organizzavano con agenti, grossisti e rivenditori al dettaglio per raggiungere i loro clienti finali.

Con la chiusura dei negozi, il cliente si è spostato sempre di più negli acquisti online privilegiando le grandi catene come Amazon che erano già organizzate e pronte nel loro sistema di logistica integrata.

Improvvisamente molti piccoli produttori e imprese hanno (finalmente) riscoperto l’importanza del web, dei social e di una loro presenza digitale. Con ‘presenza digitale’ intendiamo l’insieme di tutte quelle attività digitali che devono essere fatte dalle imprese per essere trovate sul web dai loro clienti.

Quindi se da una parte si sono ridotti i costi dovuti alla intermediazione, dall’altra viene chiesto alle imprese di acquisire nuove competenze per poter vendere il proprio prodotto ad un prezzo dignitoso sul web.

Queste conoscenze comprendono le dinamiche digitali del web, il sistema di immagazzinamento, l’organizzazione della logistica e il trasporto delle merci e la gestione finanziaria delle vendite (soprattutto quando sono rivolte all’estero).

A queste vanno a sommarsi infine tutte le attività di promozione e di studio dei comportamenti di acquisto dei clienti per capire come innovare il proprio prodotto e poter aumentare il prezzo finale di vendita.

Praticamente per le imprese produttrici si è passati da una vendita B2B a un processo B2C.

Queste nuove dinamiche dei processi di vendita online impongono nuove professionalità e costringono le imprese a comprendere le opportunità e successivamente a formare del personale interno o a rivolgersi a professionisti esterni.

La comprensione è il primo passo necessario alla crescita, bisogna imparare a riconoscere il problema per poi poter cogliere le opportunità di crescita e di espansione. Un po’ come bisogna riconoscere di avere un problema per andare dallo psicologo ed iniziare il percorso di rinascita.

Scrivetemi per avere maggiori informazioni e consigli a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Scritto da
Claudia Bettiol

Ingegnere, futurista e fondatrice di Discoverplaces. Consulente per lo Sviluppo Turistico dei Territori, specializzato nella sostenibilità e nella promozione culturale dei piccoli territori e delle...