Sabato 30 Maggio abbiamo pubblicato su Youtube il video numero 50 nella nostra serie dedicata al contest #IlFuturoNelleNostreRadici. In questi mesi l’interesse è cresciuto in modo esponenziale e oggi è diventato con contest internazionale con 70 storie, 55 paesi e 13 regioni attivamente coinvolte. 

In questo percorso abbiamo stretto collaborazioni con università, agenzie di sviluppo regionale e tour operator.

Perché abbiamo iniziato?

Volevamo allietare lo spirito delle persone, dei piccoli imprenditori nel periodo dell’emergenza coronavirus, partendo dalla promozione dei nostri territori con le storie di chi li vive o li ha vissuti.

Ma ripercorriamo come siamo arrivati a questo traguardo.

Tutto è iniziato da una riflessione strategica e abbiamo seguito una intuizione: saremo stati a lungo dentro le nostre case e avremo sentito il bisogno di avere degli ancoraggi emotivi per non impazzire.

Cosa c’è di meglio delle proprie radici per trovare la serenità? 

A questo punto abbiamo chiesto di scrivere una storia in prima persona che riguardasse un paese. Abbiamo iniziato dagli amici e tutto è cambiato dopo i ringraziamenti di Marzia che ha mandato la sua storia sulla ricetta delle Virtù Teramane e ci ha detto: 

‘grazie di avermi fatto passare un bel pomeriggio a pensare a cose belle’.

Allora abbiamo iniziato a pensare di spargere positività ed è arrivata un’altra storia che ha cambiato ancora il corso del nostro cammino. Simone ha raccontato della sua infanzia a Vinchiaturo e il post ha avuto l’effetto di riunire una comunità. È stato letto in italiano ma anche in inglese da tutta la diaspora di Vinchiaturo che negli anni era emigrata in cerca di fortuna lasciano il paese.

A questo punto abbiamo iniziato a fare sul serio e abbiamo strutturato il contest nella sua versione completa: un riconoscimento all’autore e un premio al paese che ha ispirato la storia.

I paesi che hanno ‘ispirato’ storie ad oggi sono: Aci Sant’Antonio, Agrigento, Catania, Cinisi, Menfi, Mussomeli, Noto, Pantelleria, Porto Empedocle, Sciacca, Scordia e Zafferana Etnea (Sicilia), Grotteria e Vibo Valentia (Calabria), Castel di Ieri, Civitella Alfedena, Ortona dei Marsi, Sante Marie e Teramo (Abruzzo), Cartoceto, Gradara e Montecarotto (Marche), Danta di Candore, Padova e Pove del Grappa (Veneto), Albano Laziale, Anagni, Arce, Canepina, Ceccano, Colleferro, Isola Liri, Magliano Sabina, Manziana, Paliano, Ponza, Torre Cajetani, Terracina, Segni, Sermoneta e Rocca Priora (Lazio), Sepino e Vinchiaturo (Molise), Pienza, Pitigliano, Livorno e Sorano (Toscana), Bergamo (Lombardia), Castellammare di Stabia, Morcone, Napoli e Sassinoro (Campania), Genova (Liguria), Polignano a Mare (Puglia), Matera (Basilicata).

E la cosa che ci riempie di gioia è che progetto ha attirato anche un’attenzione internazionale. 

All’interno della campagna sono arrivati racconti provenienti da Italiani all’estero, e da emigrati che hanno condiviso con noi nella loro lingua i loro ricordi dell’Italia che hanno nel cuore. 

Siamo tutti una grande famiglia.

I premiati saranno divisi in 4 Categorie e un premio alla Fotografia.

L’assetto finale è nato dopo esserci accorti che l’articolo più amato dai lettori era quello ironico/divertente che Nicoletta ci aveva scritto sul paese di Segni. Allora abbiamo definito 4 categorie: 

1) RACCONTO DIVERTENTE
Esempio: https://discoverplaces.travel/it/segni-tra-una-lingua-incomprensibile-una-natura-straripante-e-una-storia-debordante/
2) STORIA DI CIBO (anche ricetta) O VINO LEGATA AD UN POSTO
Esempio: https://discoverplaces.travel/it/storia-e-ricetta-delle-virtu-il-piatto-tradizionale-di-teramo-il-primo-maggio/
3) TRADIZIONI
Esempiohttps://discoverplaces.travel/it/storie-di-ponza-e-di-pescatori-silverio-il-patalano-lunico-pescatore-che-non-utilizza-tecnologia/
4) RICORDI
Esempio: https://discoverplaces.travel/it/ricordi-e-profumi-di-vinchiaturo-nelle-mattine-di-agosto/

Come partecipare?

Liberate la vostra mente e pensate positivo. Poi scrivete una storia in prima persona che riguarda anche un paese. La storia deve essere lunga massimo due pagine e la mandate con il vostro nome, mail e fotografie a claudia@discoverplaces.travel


Claudia Bettiol

IT Ingegnere, futurista e fondatrice di Discoverplaces. Consulente per lo Sviluppo Turistico dei Territori, specializzato nella sostenibilità e nella promozione culturale dei piccoli territori e delle piccole imprese. Ama i cavalli ENG Engineeer, futurist, joint founder of Energitismo and founder of Discoverplaces. Consultant for the development and promotion of the Touristic Development of Territories specialising in sustainability and in cultural promotion of small places and small enterprises. She loves horses

Top