Anfiteatro di Albano Laziale
Anfiteatro di Albano Laziale

Albano Laziale. Anfiteatro di Albano Laziale

L’anfiteatro di Albano Laziale si trova nella parte alta di Albano Laziale, all’esterno di quello che un tempo era il recinto della Seconda Legione Partica.

La costruzione ellittica fu realizzata dalle maestranze della Legione Partica, agli inizi del III secolo DC, sfruttando il pendio del luogo.

Per cui una parte dell’anfiteatro è stata realizzata scavando nella roccia peperina, poi è stato realizzato un terrapieno per avere una superfice piana e poi le parti in muratura di chiusura dell’anfiteatro.

La parte realizzata in muratura aveva due piani (per un totale di 22 metri) e da una parte aveva le gradinate per il pubblico e dall’altra aveva i corridoi di accesso e dei magazzini.

La sua forma era ellittica e le sue dimensioni esterne erano di 113 metri e di 95 circa, mentre l’arena era di 67,5 x 45 metri.

Si accedeva all’arena da due ingressi trionfali e da tre secondari e l'anfiteatro poteva contenere circa 16.000 spettatori e un posto d’onore era riservato all’imperatore e alla sua corte e uno riservato all’editor, il ‘direttore artistico’ degli spettacoli.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, una postazione di tedeschi si posizionò nell’anfiteatro che venne pesantemente bombardato dagli alleati.

Oggi ospita una ricca stagione lirica e teatrale.


Scritto da
DiscoverPlaces

Discoverplaces.travel promuove i piccoli borghi Italiani e crea ponti con i discendenti italiani all'estero attraverso il Premio Town Ambassador.

Iscriviti alla Newsletter

Scopri un territorio attraverso le emozioni di chi l'ha raccontato in prima persona.